Compriamo l’aspirapolvere: Modelli, prezzi e caratteristiche delle più diffuse

Compriamo l’aspirapolvere: Modelli, prezzi e caratteristiche delle più diffuse

post-it-modelli-aspirapolvere
Ora che conoscete praticamente tutte le caratteristiche da tenere in considerazione per scegliere l’aspirapolvere migliore per voi (ovviamente se avete letto l’articolo precedente sull’aspirapolvere), potete concentrarvi sul modello più adatto alle vostre esigenze di pulizia e di costi.
A TRAINO- CICLONICO
aspirapolvere-a-traino-ciclonico
Prezzo: a partire da 50 euro. Garantisce maggiore potenza, per pulizie più a fondo e più durature. Pulizia della casa 2/3 volte a settimana. Variante molto più versatile rispetto agli altri modelli di aspirapolvere. E’ composta da un corpo che poggia a terra su due ruote, alla quale si collega il tubo flessibile ed è dotata di avvolgi-cavo. Al suo interno un motore elettrico aziona la ventola aspirante che spinge l’aria aspirata all’interno dell’apposito contenitore. Quest’apparecchio è dotato di una scatola (cassetta ciclonica), all’interno della quale si sviluppa un ciclone: attraverso la forza centrifuga sviluppata da quest’ultimo, la polvere viene separata dall’aria.
 
BATTITAPPETO
aspirapolvere-battitappeto
Prezzo: a partire da 80 euro. Passare l’aspirapolvere regolarmente sul vostro tappeto potrebbe non bastare ad impedire alla sporcizia, agli acari della polvere, ai peli degli animali domestici e ai batteri di rimanere ancorati alle fibre del tessuto.
Quest’apparecchio è costituito da una spazzola rotante di forma cilindrica dotata di setole, che viene fatta passare sul tessuto. Sfregando la superficie la polvere si alza e viene aspirata grazie ad un motore provvisto di ventola.
Questo deposito di sporcizia viene raccolto nel sacco rimovibile dell’apparecchio.
Certi modelli, detti “bagless”, non presentano il sacco, ma raccolgono la polvere più spessa in un contenitore che può essere svuotato. Le polveri più fine, invece, sono bloccate all’interno di filtri.
 
BIDONE
Prezzo: a partire da 40 euro. Le aspirapolvere a bidone sono costituite da un lungo tubo e da un bidone contenente il motore e il sacchetto. Sono una buona scelta per pavimenti in legno duro, superfici verticali, tende e scale.
Tutti i modelli a bidone funzionano in maniera eccellente sui pavimenti duri.
La difficoltà sta nel fare le scale perché generalmente il tubo è corto e dovete portare con voi il bidone, che normalmente ha un peso rilevante. Non lo consiglio in case con molte scale. 
 
 
SCOPA ELETTRICA
scopa-elettrica
Prezzo: a partire da 40 euro. Non pulisce a fondo, prestazioni sufficienti a mantenere la casa pulita fino al giorno seguente.
Hanno un design simile ai modelli verticali leggeri e sottili, ma non sono provvisti di battitappeti.
Le scope elettriche, funzionano bene su pavimenti in legno duro, mobili, tende, angoli difficili da raggiungere e spazi ristretti.
Dal momento che sono piccoli e leggeri ( non devono mai superare i 4 kg), la maggior parte usa un piccolo contenitore invece che un sacchetto per raccogliere lo sporco e la polvere.
I loro piccoli motori non usano tanta energia elettrica quanto i modelli più grandi, e sono disponibili molti modelli cordless.
 
A BATTERIA
aspirapolvere-wireless
Prezzo: a partire da 40 euro. Senza filo, piccoli e leggeri modelli manuali, tipicamente cordless, rappresentano un’ottima alternativa ai modelli più grandi e sono l’ideale per piccoli lavori di pulizia.
La maggior parte usa un piccolo contenitore invece che un sacchetto, ha un braccio per raggiungere spazi ristretti e alcuni hanno un battitappeto integrato.
 
ROBOT ASPIRAPOLVERE
Prezzo: a partire da 80 euro.  Non pulisce a fondo. Può andare bene per le pulizie giornaliere, quando non si ha il tempo di farle. Sono le aspirapolvere che possono essere programmate e girano per casa da sole. Un robot aspirapolvere funziona tramite batteria. Le migliori batterie sono quelle al litio, che si ricaricano molto velocemente (massimo un’ora). Una buona batteria dovrebbe idealmente avere anche un’autonomia superiore ad un’ora, ma da questo punto di vista la scelta dipende anche dalle dimensioni della casa che dovete pulire. I migliori sono quelli con capacità fino a 600ml, perché una volta pieno il robot si ferma. 
I migliori robot aspirapolvere sono dotati di sofisticate funzioni di navigazione quali mappatura dello spazio e pianificazione del percorso. Possono anche avvalersi di muri virtuali, per delimitare l’area trattata, e sono dotati di sensori in grado di evitare collisioni con mobili e rovinose cadute dalle scale, che li potrebbero rompere. Alcuni sono anche in grado di riconoscere la polvere ed aspirarla, in questi casi saliamo di prezzo.
Altre funzionalità interessanti sono la capacità di tornare autonomamente alla base di ricarica quando la batteria è in esaurimento e di essere programmati per attivarsi autonomamente ad un orario preciso.
 
ASPIRABRICIOLE
aspirapolvere-a-batteria
Prezzo: a partire da 25 euro. Sono ottimi per pulire gli armadi, la tappezzeria, le prese d’aria, le persiane e gli interni dell’auto. Gli aspirapolvere portatili sono stati ideati con l’intento di pulire tutto quello che c’è al di sopra del pavimento, e possono essere utilizzati per piccoli compiti, come liberarsi delle ragnatele o pulire i davanzali. Tuttavia ci sono molti apparecchi in grado di aspirare anche i liquidi. Non solo, la versatilità è data anche dal kit accessori. Infatti in dotazione possiamo trovare un solo elemento a disposizione, che permette appunto la sola aspirazione di alimenti o simili, oppure, nel caso di prodotti molto completi, anche accessori per imbottiture o fessure. Le batterie, come nel caso delle scope elettriche, hanno valori espressi in Volt, laddove il minimo è solitamente di circa 2,4 V e il massimo di 10,8 V.
 
A VAPORE
aspirapolvere-a-vapore
Prezzo: a partire da 40 euro . In sostituzione dello straccio o del mocio. Usiamo il vapore e una soluzione detergente per pulire e sterilizzare i tappeti.
I vaporizzatori per tappeti assomigliano agli aspirapolvere verticali, ma invece che un sacchetto hanno un contenitore per raccogliere lo sporco.
Molti hanno delle maniglie che consentono di trasportarli e svuotarli più facilmente.
Invece che degli sbattitori, la maggior parte dei vaporizzatori per tappeti ha multiple testine rotanti che agitano il tappeto per allontanare la polvere e permettere alla soluzione pulente di penetrare in profondità.
Poi la soluzione e lo sporco vengono aspirati dal tappeto. Molti sono dotati di una funzione spray che aiuta a rimuovere lo sporco dalle aree che vengono calpestate più spesso.
Se siete pronti a mandare in pensione il vostro mocio, potreste prendere in considerazione di sostituirlo con una scopa a vapore. Le scope a vapore offrono un metodo veloce ed efficace per pulire i pavimenti duri. La loro azione pulente ha inizio scaldando l’acqua presente nel serbatoio, a temperature molto elevate, fino a trasformarla in vapore, che conseguentemente viene rilasciato dalla testa della scopa direttamente nel suolo.
Spesso chiamate lavapavimenti, le scope a vapore rimuovono delicatamente lo sporco dai pavimenti, in maniera molto più efficace rispetto al convenzionale mocio. Nel processo di pulizia è il vapore a fare tutto il duro lavoro. Tra le altre cose, la temperatura elevata generata uccide i batteri, i germi ed i virus, in modo da permettervi di sterilizzare, igienizzare e deodorare il pavimento ed ottenere un livello di pulizia mai raggiunto prima.
 
La maggior parte delle scope a vapore possono essere utilizzate su diverse superfici dure, quali il legno, il linoleum e le piastrelle in ceramica. Alcune sono dotate di accessori aggiuntivi per la pulizia a vapore dei banconi da lavoro, l’intonaco e altre superfici. Prima di acquistare una scopa a vapore, ci sono alcuni elementi che dovrete prendere in considerazione:
La testa della scopa. Assicuratevi che la testa della scopa a vapore sia delle dimensioni giuste, qualora fosse troppo piccola non potrebbe coprire la superficie necessaria per una pulizia rapida. Dopodiché controllate se la scopa è in possesso di una testa ruotabile in modo da poter raggiungere gli angoli più ardui ed essere così maneggiata più facilmente.
Capacità di carico. Semplicemente, con una capacità di carico maggiore potreste utilizzare la scopa a vapore più a lungo senza dover ricaricare di continuo il serbatoio d’acqua.
Sistema controllo vapore. Con questa opzione potrete controllare il livello di erogazione del vapore. In base ai lavori da eseguire saranno necessarie diverse tipologie di getto.
 
AD ACQUA
Prezzo: a partire  da 50 euro. Combina acqua calda e una soluzione pulente formando una schiuma che viene spruzzata sul tappeto.
Poi le testine rotanti massaggiano le nappe del tappeto per assicurarsi che la soluzione pulente arrivi fino alla base, portando lo sporco in superficie.
Quando il vostro tappeto si asciuga, potete aspirare via lo sporco. I modelli ad acqua assicurano una pulizia molto più profonda e accurata.
Alcuni modelli hanno dei bracci utilizzabili per pulire scale, tende o altre zone difficili da raggiungere.
 
IL FOLLETTO
folletto
Prezzo: a partire da 1500 euro. Probabilmente l’aspirapolvere più diffuso in Italia, caratterizzato dal colore verde e bianco. Ha un prezzo elevato, ma dura in media 25/30 anni, quindi il suo costo si ammortizza nel tempo. C’è da considerare il fatto che ogni anno escono tecnologie avanzate, quindi alla lunga avrete un elettrodomestico “obsoleto” solo perché lo avete pagato troppo per cambiarlo. Anche se è il più diffuso non è il migliore come qualità/prezzo. 
 
ASPIRACENERE: 
Prezzo: a partire  da 50 euro. Per le ceneri delle stufe a pellet e del camino, non è possibile utilizzare le normali aspirapolvere. Le ceneri vanno aspirate senza sacco in bidoni di ferro o acciaio inox, primo, per garantire che eventuali parti di cenere non del tutto spente possano romperlo e soprattutto perché la consistenza della cenere è molto sottile ed intasa le normali aspirapolvere. Ci sono aspiratori dedicati alla stufa.
 
ANIMALI DOMESTICI
Prezzo: a partire da 90 euro. 
Non posso non fare questa parentesi. Per gestire i peli degli animali domestici potete decidere di affidarvi a degli aspirapolvere specifici, disegnati esclusivamente per svolgere questo compito. Per adempiere in maniera soddisfacente all’incarico, questi tipi di modelli devono garantire una potenza di aspirazione molto elevata.
La potenza non è comunque l’unico fattore da analizzare quando si decide di acquistare un aspirapolvere per pulire l’ambiente dai peli degli animali domestici. Infatti è fondamentale  controllare che tra gli accessori dell’aspiratore siano presenti le varie spazzole adibite al compito, che vi permetteranno di esplorare nuove soluzioni di pulizia.
Sono diversi gli aspirapolvere disponibili in commercio indirizzati esclusivamente ai possessori di animali domestici.
 
Adesso che abbiamo tutte le informazioni necessarie via a comprare laspirapolvere!
RIPRODUZIONE RISERVATA

Author: ErikaStreppa

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

ErikaStreppa

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

Questo articolo ha un commento

  1. I love looking through an article that will make men and women think.
    Also, thank you for allowing for me to comment!

Lascia un commento

Chiudi il menu