Arredare con le piante


In un terrazzo che si rispetti non può mancare un angolo di verde, perché crea ombra e aiuta a rendere lo spazio più vivibile.

Per guadagnare un angolo isolato dal contesto urbano e dalla vista dei vicini, si può pensare di piantare dei bambù, che con la loro crescita rapida e il fitto fogliame, creano una specie di tenda naturale. Chiaramente non devono mancare anche piantine colorate e erbette aromatiche, capaci di creare, con la loro fragranza, un’atmosfera ancor più rilassante. Potrete optare per piante grasse, piante rampicanti o sempreverdi tenendo ovviamente in considerazione la posizione geografica e di conseguenza l’andamento climatico. Adesso io già vi sento “le piante portano insetti!”. Giusto. Il problema di insetti e parassiti può essere risolto con una soluzione di sapone di Marsiglia e acqua tiepida. Per le lumache nei vasi delle erbe aromatiche potete, invece, usare della cenere. Attenzione però a non esagerare!

Mentre sviluppate i vostri ambiziosi piani per il giardino urbano, tenete sempre in mente il limite di peso del vostro balcone, oltre ad incorporare un ottimo sistema di drenaggio dell’acqua. Se nonostante il problema del peso non potete rinunciare a piante e fiori, sostituite i vasi più pesanti con piante rampicanti come edera o vite (assicuratevi prima che sia previsto dal vostro regolamento di condominio). <<<VAI AL PROSSIMO CONSIGLIO

FOTO: image.app.goo.gl; st.hzcdn.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *