Piccola guida pratica su come cancellarsi da internet

Piccola guida pratica su come cancellarsi da internet

Prendo spunto da una conversazione avuta oggi con mia madre, sconvolta dall’aver scoperto che inserendo il suo nominativo sul motore di ricerca per eccellenza, Re Google, non solo comparivano la sua foto e i suoi recapiti telefonici, ma  anche la foto della sua abitazione. Vi lascio immaginare la faccia di mia madre, da sempre sostenitrice della privacy, alla vista della sua casa. Lei che se potesse non metterebbe nemmeno il suo nome sul citofono. E così mi è venuto in mente, dopo averla aiutata a sfuggire dalla pubblica piazza, che lei non è la sola. Sempre più persone inserendo il loro nome sui motori di ricerca, scoprono di essere più che schedati, e sempre più persone dopo il primo momento di indignazione si chiedono come poter tornare semplicemente loro stessi. Se state leggendo questo articolo probabilmente siete qui proprio per questo, quindi passiamo subito ai fatti.

1 TOGLIERSI DAI MOTORI DI RICERCA – DIRITTO ALL’OBLIO

GOOGLE: Il primo passaggio per sparire dal web è eliminare ogni singola traccia della propria esistenza dalla SERP (Search Engine Results Page) di Google, il sito web più visitato al mondo. Dal 2014 la Corte di Giustizia Europea (REGOLAMENTO (UE) 2016/679 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati) ha stabilito che ogni utente può far richiesta a Google di eliminare i risultati che rimandano alla propria persona. Il diritto all’oblio è uno dei diritti che tutti, compreso Google, deve rispettare. Per far richiesta di sparire dalle SERP di Google puoi cliccare sul link di seguito https://support.google.com/websearch/troubleshooter/3111061?hl=it . Sappiate, però, che in alcuni casi Google può anche non accogliere la domanda dell’utente.

BING: Anche Bing, il motore di ricerca sviluppato da Microsoft, (quello che vi si installa nel pc e che è più facile imparare l’armeno in un mese che disinstallarlo) offre la possibilità di cancellare i risultati che fanno riferimento alla persona. Anche in questo caso vi lasciamo il link di seguito https://www.bing.com/webmaster/tools/eu-privacy-request . Una volta inserita la richiesta dovete solo aspettare la risposta dello staff di Bing.

Quali motori di ricerca utilizzare per migliorare il diritto alla privacy? Ve ne consigliamo due:

Ixquick: è un motore di ricerca che garantisce alti livelli di privacy, cosa non sempre invece garantita da Google. Disponibile anche in italiano.

Qwant: progetto italiano finanziato dall’Unione Europea, promette risultati di ricerca completi e soddisfacenti e una migliore protezione dei nostri dati on line.

2 TOGLIERE I PROPRI DATI DAI SITI WEB:

Se quello che vogliamo fare è togliere il nostro nominativo da uno specifico sito web le soluzioni sono varie.

Per prima cosa contattare il proprietario del sito chiedendo la rimozione o la deindicizzazione del contenuto con una diffida (in caso di risposta negativa inviare raccomandata e pec), se però anche dopo questo il titolare del sito non ci da comunque riscontro allora possiamo fare una richiesta a Google, per rimuovere quei contenuti dato che, pur non essendo il titolare dei contenuti, ha comunque una responsabilità poiché li ospita sulla sua SERP. Se nemmeno questo funziona e voi proprio volete togliervi dal sito allora dovete fare richiesta al Garante della Privacy o ad un avvocato.

Un contenuto che si ritiene inopportuno e non attinente per la nostra reputazione può subire due tipi di conseguenze: la rimozione totale della pagina web o la deindicizzazione del contenuto in modo tale che, pur interrogando il motore di ricerca, le query non restituiscano nessun risultato nella SERP. In questo caso il contenuto non sarebbe cancellato definitivamente dal sito, ma “nascosto” agli utenti che non lo troverebbero più.

3 TOGLIERE IL PROPRIO NOMINATIVO DAI SERVIZI SUL WEB:

Alcuni servizi web aiutano a ritrovare tutti i vari servizi cui si è iscritti e automatizzare il processo di cancellazione degli account. Tra questi, deseat.me https://www.deseat.me/ è tra i più semplici e immediati da utilizzare. Come funziona? Dovrete fornire il vostro indirizzo mail e attendere qualche istante. Deseat.me controllerà negli angoli più remoti del web alla ricerca di vostre iscrizioni e ve le mostrerà componendo un elenco, per ogni voce troverete il pulsante cancellare o salvare, così potrete cancellare solo quello che vi interessa. Il processo di cancellazione non sarà immediato: in alcuni casi saranno necessarie anche due settimane prima che il fornitore di servizi elimini ogni vostro dato in suo possesso. Eliminati tutti gli account “di troppo” potreste pensare di eliminare anche quello creato da deseat.me per far perdere definitivamente le vostre tracce sul web.

4 CAMBIA IDENTITA’:

Nel caso in cui non riusciste a cancellare l’account, avrete ancora un’arma a vostra disposizione: sostituire i vostri dati con informazioni false. Dopo aver effettuato l’accesso al profilo che non si cancella, inserite dati di fantasia al posto del nome, della data di nascita e ogni altro campo obbligatorio e, allo stesso tempo, eliminate le informazioni eventualmente presenti in quelli facoltativi. Se il sito non vi permette di fare questo allora Create una nuova email con un fornitore di email gratuite. Più il tuo username sarà improbabile, meglio sarà (Esempio: pincopallinoxj!£56@blablabla.com). Anche qui, inserisci dati falsi. Non chiudere questa pagina per ora: se l’indirizzo è strano, difficilmente ti rintracceranno. Ricorda che il sito ti manderà un’email di conferma, dunque, non fornire un indirizzo non esistente. Associa l’account non eliminabile con questo nuovo indirizzo e conferma l’email che ti hanno mandato riguardo alla modifica dei tuoi dati. Dopodiché, assicurati che il tuo indirizzo reale non compaia più sul sito.

5 TOGLIERE IL PROPRIO RECAPITO TELEFONICO

Se il tuo numero appare on-line, chiama la tua compagnia telefonica e chiedi loro di rimuovere completamente i dettagli sul tuo conto. Una soluzione molto utile è inviare anche una raccomandata con ricevuta di ritorno ed una PEC che hanno valore legale, più di una conversazione telefonica.

6 CANCELLARSI DALLE MAILING LIST

Se il vostro obiettivo è quello di cancellarvi dalle mailing list, Unroll.me è il servizio che fa al vostro caso. Il funzionamento è, a grandi linee, lo stesso di deseat.me: dopo aver creato un profilo con l’indirizzo di posta da “bonificare” e aver concesso i permessi necessari, potrete consultare un elenco con tutti i servizi online ai quali risultate iscritti. Basterà cliccare su Edit e, successivamente, sul pulsante “Unsuscribe” e, nel giro di qualche minuto, riceverete la conferma della cancellazione dalla mailing list.

 7 NON FAR USARE INFORMAZIZONI PERSONALI DAI SITI

Un’estensione per Chrome, Firefox, Safari e Internet Explorer è Disconnect https://disconnect.me/disconnect che dà la possibilità all’utente di controllare quali informazioni personali raccolgono i siti web che si visitano e offre protezione contro malware e virus. È disponibile anche un’applicazione per iOS e Android.

La guida è finita, molte cose che avete letto non sono reversibili, quindi ricordate che potreste perdere informazioni e altre tracce virtuali. In alcuni casi, inoltre, potreste addirittura perdere l’opportunità di riottenere il vostro account usando lo stesso nome o lo stesso indirizzo email. Se però la decisione è presa allora speriamo almeno che rimarrete connessi su qualche social per scambiarvi ancora pareri ed opinioni e buona vita a tutti voi!

Ek.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Author: ErikaStreppa

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

ErikaStreppa

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

Lascia un commento

Chiudi il menu