Come lasciare a bocca aperta la vostra suocera altolocata

Come lasciare a bocca aperta la vostra suocera altolocata

E’ ormai quasi un anno che convivete con la vostra compagna e non avete mai invitato a cena i suoceri, nonostante lei ve lo chieda ogni fine settimana più o meno velatamente?

E’ arrivato il momento di fare il grande passo e accogliere nella vostra magione i genitori della vostra dolce metà. Come dite?

Sua madre ha discendenze nobili? E’ una signora estremamente attenta al galateo e ha già dimostrato di notare qualsiasi dettaglio fuori posto? L’articolo di oggi vi spiegherà come apparecchiare la tavola in maniera impeccabile, e lascerà a bocca aperta la “contessa” vostra ospite.

Naturalmente abbiamo un po’ esasperato la situazione, dubito che nel vostro appartamento dobbiate ospitare la regina Elisabetta, ma presentare una tavola elegante ed apparecchiata seguendo quasi alla lettera i dettami del galateo, non potrà che farvi guadagnare punti agli occhi di vostra suocera e, di conseguenza, a quelli della vostra amata.

apparecchiare la tavola giusto

LA TOVAGLIA

Se per la colazione sono comode e simpatiche da vedere, non vi venisse in mente di apparecchiare la tavola con le tovagliette colorate che usate al mattino, ancora sporche di marmellata e macchiate di caffè. Scegliete una tovaglia semplice, non è importante che sia a tinta unita o con una sobria fantasia, ma fate in modo che si abbini al colore dei piatti. Fondamentale è che abbia la stessa forma del tavolo (rettangolare, quadrata, tonda) e che abbia una caduta laterale di 30 cm circa.

Se volete dare un tocco in più, aggiungete un centrotavola, a tema floreale o a base di frutta fresca. Non esagerate con le dimensioni per due motivi: 1) Non deve ridurre troppo lo spazio a vostra disposizione sul tavolo; 2) Tutti i commensali devono potersi guardare negli occhi senza dover muovere il collo di qua e di là tutta la sera per via dell’altezza della vostra composizione.

I PIATTI

Se avete intenzione di servire una cena completa di tutte le portate, sappiate che vi dovrete procurare un servizio di piatti di almeno 16 pezzi. Il galateo consiglia di posizionare prima il piatto piano per il secondo (7), sopra ad esso quello per il primo (6) (a meno che non si tratti di una zuppa o una minestra, sarà anche questo un piatto piano) e infine il piatto dell’antipasto (5), leggermente più piccolo.

Come chicca finale, potete mettere in alto a sinistra (secondo alcuni andrebbe a destra) un piattino per il pane (12), magari coperto da un tovagliolo.

A mio avviso dei bei piatti bianchi e lucenti sono la soluzione più elegante.

LE POSATE

Cominciamo da quelle da dessert. Posizionate orizzontalmente davanti ai piatti, la forchetta con il manico volto verso sinistra (14) e il cucchiaio (13) verso destra.

Alla sinistra del piatto sistemate la forchetta della portata principale (3), che sarà vostra cura cambiare tra la prima e la seconda portata. Ad un paio di cm alla sua sinistra disponete la forchetta da antipasto (2). Alla destra del piatto sistemate il coltello della portata principale (8) (anche questo da cambiare fra il primo e il secondo), alla sua destra disponete il coltello da antipasto (9). Ancora più a destra mettete un cucchiaio per la portata principale (10) Nel caso in cui sia prevista una minestra o una zuppa dovete aggiungere, sempre sulla destra, un ulteriore cucchiaio.

 

 

I BICCHIERI

Il bicchiere per l’acqua (15) va disposto a destra del piatto, sopra i coltelli. Procedendo verso destra la coppa o il calice per il vino rosso (16) e quella per il vino bianco (17).

I TOVAGLIOLI

Ci sono due scuole di pensiero riguardo alla posizione del tovagliolo. La prima preferisce collocarlo sul piatto dell’antipasto, la seconda sceglie di posizionarlo a sinistra del piatto (1)accanto alla forchetta più esterna.

Le regole di base sono quelle che vi ho appena esposto, esistono numerose varianti a seconda della formalità della cena o del ricevimento.

Un ultimo consiglio che mi sento di darvi è quello di far trovare agli ospiti  la tavola già apparecchiata, in modo da non creare imbarazzo sia in loro, che saranno in dubbio sul dovervi aiutare o meno, sia in voi, che non avrete tempo di correggere eventuali errori di disposizione di fronte agli occhi inquisitori della vostra carissima suocera.

Buon appetito e in bocca al lupo per la cena!

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Author: ErikaStreppa

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

ErikaStreppa

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

Lascia un commento

Chiudi il menu