15 Consigli per fare centro ad un colloquio di lavoro

15 Consigli per fare centro ad un colloquio di lavoro

Quante volte avete sentito dai vostri genitori o dai vostri nonni la  frase “l’abito non fa il monaco”?

La generazione dei Millennials (i nati tra il 1980 ed il 2000) sa che, soprattutto sul lavoro, è proprio l’abito a fare il monaco.

Il colloquio di lavoro è un’occasione importante per dare una svolta alla propria vita e richiede sicuramente un abbigliamento adeguato. Quando ti chiamano per un colloquio, il mondo delle possibilità ti si apre davanti. Una miriade di emozioni ti attraversa la testa, e ci si fanno mille domande. “Che cosa dirò?” “Che cosa mi chiederanno?” E poi, “che cosa dovrei indossare?”. Un po’ come quando si incontrano i genitori del proprio fidanzato.

Sono tutte domande legittime, e, almeno in questa sede, vogliamo darti una mano per quanto riguarda l’abbigliamento.

Una teoria comprovata da un’indagine inglese, condotta dalla società di recruiting TheLadders.co.uk, afferma che 4 selezionatori su 10 (37%) scelgono i candidati basandosi sul dress code. A dimostrare che i vestiti hanno il potere di condizionare la percezione di sé, secondo un meccanismo che si chiama enclothed cognition, ci hanno pensato due studiosi della Northwestern University, pensiero ripreso anche sulle pagine del “The New York Times”.

Quando ci presentiamo ad un colloquio il selezionatore non ci conosce e certamente è molto difficile mostrare tutte le nostri doti nascoste nel poco tempo che ci viene concesso. E’ quindi fondamentale dare una buona prima impressione indossando vestiti appropriati e mostrando un aspetto curato. Ci deve essere sempre  una maggiore attenzione al dettaglio, perché è proprio nei piccoli particolari che si nascondono gli indizi relativi all’ordine, all’accuratezza e all’affidabilità che ricercano i selezionatori nel candidato. Abiti e accessori possono essere considerati un’estensione della propria personalità, capaci di rispecchiare l’idea che ognuno ha di sé ed influenzare l’autostima, l’umore e, di conseguenza, anche il comportamento.

 Informatevi sull’azienda: individuate l’equilibrio giusto tra il look richiesto dall’ambiente di lavoro e il rispetto della propria personalità. Infatti essere a proprio agio negli abiti indossati è fondamentale per la buona riuscita di un colloquio. Lo affermano due studiosi americani, Hajo Adam e Adam D. Galinsky della Kellogg School of Management presso la Northwestern University nell’Illinois, i quali hanno dimostrato che ciò che si indossa è in grado di influenzare il modo in cui una persona percepisce se stessa e, di conseguenza, come si pone davanti agli altri.

 Il colore: non eccedete indossando colori sgargianti o accessori troppo stravaganti . Il 36% dei reclutatori ha ritenuto che l’abbinamento di colori e stili fosse un importante indicatore della personalità del candidato.  L’arancione è considerato il colore peggiore da indossare per un colloquio di lavoro (95%), seguito dal rosso (84%) e dal rosa (83%). Imperdonabili infine gli abiti stropicciati e macchiati per il 59% dei dirigenti. Per i maschietti il grigio e il blu sono un passepartout in queste situazioni, ma per chi vuole dare un tocco di personalità al look mantenendo un registro formale è possibile abbinare accessori nelle diverse tonalità del blu, o nei colori bordò, marrone e verde.

I 15 CON I CONSIGLI DEGLI ESPERTI DI STILE PER FARE CENTRO AL COLLOQUIO:

1. Sii il più pulito possibile. Una cattiva igiene può rovinare anche l’abito migliore del mondo. Fai sempre una doccia il giorno del colloquio, trova il tempo per lavare i capelli e il corpo poco prima dell’appuntamento. Non solo la tua pelle sarà pulita e fresca, ma ti farà sentire decisamente meglio. Inizia il colloquio con l’alito fresco. Evita di succhiare una mentina o masticare una chewing-gum durante il colloquio.

2. Evita accessori e gioielli troppo vistosi e profumati in modo gradevole e leggero. E’ importante colpire il tuo potenziale datore di lavoro con il tuo odore pulito e fresco senza che questo sia troppo forte.

•Gli uomini dovrebbero evitare di esagerare con colonia o dopobarba. Basta qualche goccia.

•Le donne possono indossare un po’ di profumo o di crema profumata, ma dovrebbero evitare di indossare qualcosa che abbia un profumo troppo forte. Cerca di non mettere del profumo subito prima del colloquio.

3. Evita i colori troppo sgargianti.

4. Non arrivare in ritardo, per nessun motivo. Calcola in tempo la durata del tragitto che collega casa tua al luogo in cui si terra il colloquio e preparati in anticipo. Cerca di arrivare almeno 10 minuti prima e, se dovessi ritardare, telefona per avvertire.

5. Indossa scarpe pulite e non usurate. Gli uomini sono invitati ad evitare sneakers e optare per un paio di stringate classiche. Mentre alle donne si consiglia di non indossare tacchi eccessivamente alti e sandali.

6. Assicurati di indossare una cintura coerente con l’outfit e possibilmente abbinata al colore delle scarpe.

7. Presentati con capelli e barba in ordine. E’ importante presentarsi con i capelli puliti e in ordine in modo da apparire precisi. I tuoi capelli dovrebbero essere asciutti e dovresti evitare un uso eccessivo di prodotti come lacca e gel. Prima del tuo colloquio controlla di non avere forfora sulle spalle, soprattutto se indossi un abito scuro. Usa un acconciatura poco vistosa. Gli uomini dovrebbero evitare di portare i capelli dritti o usare il gel per creare acconciature bizzarre,  le donne dovrebbero evitare le pinze vistose o altri accessori e portare i capelli sciolti.

8. Mani e Unghie: Assicurati di avere le mani curate tenendo presente che sono la parte del corpo maggiormente esposta durante il colloquio. Dovresti avere sempre delle unghie presentabili. Il modo in cui curi le tue unghie può far capire al tuo datore di lavoro se fai attenzione ai dettagli. Lava le mani subito prima del colloquio. E’ probabile che la prima cosa che farai quando inizierà, sarà stringere la mano di qualcuno, perciò è importante che le tue mani siano pulite, profumate e non siano appiccicoseqw2dd.

 •Le donne dovrebbero farsi una manicure. Puoi usare uno smalto trasparente o un rosa leggero. Evita i colori troppo vivaci.

•Gli uomini dovrebbero tagliare le unghie in modo che siano tonde e uniformi.

9.Considera che non esistono colloqui informali. Nel dubbio meglio “eccedere con le formalità”.

10. Vestiti lavati e stirati. Assicurati che i vestiti siano puliti e stirati, diversamente chi ti accoglierà al colloquio di lavoro penserà che tu sia appena uscita dal cesto del bucato. Sembrerà un’ovvietà, ma forse tra ansia ed emozione potresti dimenticarlo. Stira tutto quello che indosserai, magari la sera prima. Non soltanto ti farà apparire al meglio, ma mostrerà la cura con cui ti presenti e fai le cose, anche a un livello inconscio.

11. Non esagerare. Evita di scegliere abiti visibilmente troppo stretti e che non si adattano al tuo fisico. Questo non è il momento adatto per mettere in mostra i frutti del tuo lavoro in palestra.

12. Spegni il cellulare prima di iniziare il colloquio. Ci manca solo che si metta a vibrare incessantemente mentre stai spiegando quanto tu sia attento e preciso.

13. Non portare cibo o bevande ( tipo acqua o peggio ancora caffè) durante il colloquio. Sembreresti troppo a tuo agio.

14. Se il colloquio è via Skype vestiti lo stesso. Anche se non è richiesto dal tuo interlocutore, sarà impressionato dal tuo aspetto professionale. Anche se non potrà vedere i tuoi pantaloni, cura comunque la tua scelta, per sentirti più formale.

15. Quello che conta, sei tu. Non barare, ma non darti già sconfitto. Punta a pubblicizzare le tue qualità in merito alle richieste dell’azienda.

E con questo terminano le 15 regole per fare una buona impressione ad un colloquio.

Il resto è nelle vostre mani (e in quelle di… Voisapetechi, no non Voldemort, ma il selezionatore!).

Sperando che il post vi sia stato utile, incrociamo le dita ed in bocca al lupo!

RIPRODUZIONE RISERVATA

Author: ErikaStreppa

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

ErikaStreppa

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

Lascia un commento

Chiudi il menu