Il momento più carico di tensione per una futura sposa è la scelta dell’abito. Spesso le accompagnatrici non sanno essere obiettive e passano da un eccesso all’altro: “questo vestito ti sta divinamente, certo però che pure il primo che hai provato. Si vabbè, ma a te sta bene tutto”, “mmm mi pare che questo abito non ti valorizzi, questo ti fa difetto sui fianchi, sei sicura di voler tenere la schiena completamente scoperta?”.

Alla fine solo l’intervento del capo supremo, la mamma, potrebbe far pendere la decisione verso un vestito in particolare oppure, una sorta di luce mistica che illumini le accompagnatrici di fronte ad una sposa che ha veramente trovato l’abito perfetto per lei. Immaginate tutte le femmine in stato di trance che indicano la sposa piangendo, “è lui, non potrebbe essere nessun altro”.

E le scarpe? 

Le spose tengono molto a questo accessorio, anche se dopo la cerimonia non vedono l’ora di disfarsene per mettersi a piedi nudi o con le classiche ballerine. Nella maggior parte dei casi la scelta ricade su scarpe col tacco, prevalentemente bianche, ma negli ultimi anni sta spopolando una tendenza che permette agli sposi di godersi la giornata sin dal primo momento, senza arrivare alla sera con i piedi doloranti.

Stiamo parlando del matrimonio in Converse, siamo pronti a scommettere che qualcuno di voi già conosce una coppia che ha voluto rendere il proprio giorno speciale più easy, comodo e stravagante.

Le All Star hanno da sempre rappresentato più di una semplice calzatura, sono considerate un vero e proprio stile di vita. Ideali per un matrimonio informale all’aperto, magari in un’atmosfera alla Central Park, ma anche per delle nozze a tema country, per ballare la quadriglia e altri balli particolarmente scalmanati.

Ciò non toglie che queste scarpe possano essere indossate sotto i canonici abiti da cerimonia per sdrammatizzare il look formale tipico di questi eventi. Ormai è possibile personalizzarle nei più svariati modi, con disegni, frasi divertenti o addirittura con le foto dei promessi sposi.

Un’idea potrebbe essere quella di abbinare le proprie converse al colore del vestito dell’altro. Ad esempio la sposa potrebbe indossare delle scarpe blu come il completo dello sposo e quest’ultimo potrebbe portarle bianche con qualche decorazione particolare.

Se consentirete anche agli invitati questo tipo di libertà stilistica, state certi che non li troverete contrariati. Magari persino la nonnina ottantenne potrebbe avventurarsi in un trenino intorno ai tavoli, confortata dalla comodità della propria calzatura.

Un ultimo suggerimento potrebbe essere quello di regalare ai testimoni qualcosa di unico e che rimanga nel tempo, come un paio di converse. Chissà che non decidano anche loro di sposarsi con ai piedi il vostro dono di nozze.

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

FOTO: chedonna.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Author: ErikaStreppa

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!