Tutti al mare a mostrar le…auto in coda!

Tutti al mare a mostrar le…auto in coda!

GUIDA PRATICA PER NON IMPAZZIRE NEL TRAFFICO ESTIVO.

Ognuno di noi passa 1/3 della sua vita a dormire. Ma se dovessimo chiederci quanto tempo passiamo fermi in coda? Ci risponde un sondaggio di CSA Research per PSA Group: in media, nella propria vita, ognuno di noi passerà un totale di 5 anni e sette mesi in automobile.

 D’estate poi, come del resto durante ponti e festività, il traffico per le località balneari aumenta e ci ritroviamo vestiti con i nostri costumini colorati, o ancora peggio, sommersi da enormi bagagli, trepidanti di arrivare ed invece eccole lì, immerse nel vapore che esce dall’asfalto davanti a voi, sono tante e sono FERME.

Ma noi non ci scoraggeremo, sappiamo che è così. La cosa di cui parleremo oggi infatti è come passare il tempo fino all’arrivo, senza sbuffare e prendere a calci il cruscotto. Invece di fissare il telefono fino a quando non vi viene la nausea, perché non provare a divertirsi un po’?

ALZATEVI PRESTO

PREPARATEVI IN ANTICIPO, molti sono stressati prima ancora di trovarsi nel traffico. Si alzano troppo tardi. Fanno la doccia, si vestono e fanno colazione di corsa. Se prevedete di rimanere imbottigliati nel traffico, fate in modo di avere più tempo per il tragitto. Partendo prima forse riuscirete addirittura ad evitare lunghe code. “Un tragitto meno stressante inizia il giorno o la sera prima”, dice un libro che spiega come ovviare al problema dello stress causato dal traffico.

PORTATEVI DA MANGIARE

Se rimanete imbottigliati nel traffico e avete preso solo un caffè o poco più, rischiate di essere ancora più stressati, per questo se non riuscite a far fare colazione a tutti i membri della famiglia, ricordate che “I vestiti, la ventiquattrore, il pranzo per il pendolare o per i figli vanno preparati la sera per evitare di correre la mattina”. (Commuting Stress—Causes, Effects, and Methods of Coping). I prodotti confezionati sono i più comodi, perché non vanno a male e non devono essere riscaldati. Cracker, barrette energetiche, mix di frutta secca, cioccolata e acqua ti daranno le energie per sopportare l’interminabile viaggio in macchina senza diventare irascibile. Se avete spazio, riempite una piccola borsa frigo con spuntini più salutari, come frutta fresca e yogurt. Fate attenzione a quanto bevete durante il viaggio. Se esagerate, sarete costretti a fermarvi più spesso.

Portate dei carica batterie da auto, così da non rimanere senza telefono.

LEGGETE O SCRIVETE:

Se non siete voi a guidare, fissare sconsolati la lunga fila di automobili che vi stanno davanti può avvelenarvi il sangue. Quindi pianificate in modo produttivo il tempo in cui siete nel traffico. Forse vorrete prendere con voi un libro da leggere o il giornale. Potete far emergere il vostro lato creativo scrivendo un diario, una poesia o un racconto.

KARAOKE:

Quando c’è confidenza ci si può prendere anche un po’ in giro e questa è una di quelle attività che se non soffrite di mal di testa vi garantirà grande divertimento. Se cercate la competizione, votate un vincitore dopo che tutti avranno cantato. Questo gioco richiede un po’ di preparazione, perciò assicuratevi di aver scaricato le vostre canzoni preferite, per avere pronta la vostra playlist karaoke non appena uscite dalla via di casa.

ASCOLTARE MUSICA NUOVA:

Una cosa carina è far scegliere dei brani a turno, chiedendo appositamente di mettere brani che presumibilmente gli altri non conoscono, dati i ritmi sempre più incalzanti e l’abitudine di ascoltare la musica solo sul web, il caro e vecchio traffico potrebbe rappresentare una imperdibile occasione per tornare alle “origini”. In alternativa portate con voi le compilation di Hit Mania Dance che danno all’atmosfera un’anima radical trash, ideale negli orari di punta con il volume “a palla”.

GINNASTICA AUTOMOBILISTICA:

Se non temete di fare la figura degli psicopatici di fronte a degli sguardi curiosi è un buon modo per ingannare il tempo in maniera proficua.

Ginnastica dimagrante per il doppio mento: L’esercizio consiste nel distendere la bocca in un largo sorriso per poi ristringerla. Inquietante per chi ci osserva da fuori è dir poco, ma si può sempre far passare l’allenamento come un tic nervoso.

Schiena e bacino: Stendete le braccia in avanti, inarcate la colonna dorsale indietro mentre spingete le spalle in avanti per stirare i muscoli del tronco. Appoggiate le mani davanti a voi, piegate i gomiti ed estendete completamente il tratto dorsale.

GluteiSollevate prima un gluteo e poi l’altro per mobilitare il bacino e rinforzare i muscoli dei fianchi.

CORSO DI DOPPIAGGIO:

Una delle attività più divertenti da fare è senza dubbio osservare le reazioni di chi come noi è imbottigliato in auto senza via di scampo. Potete sbizzarrirvi nel doppiare i vicini di auto immaginando ipotetiche conversazioni, vedrete che dopo qualche battuta le conversazioni prenderanno pieghe esilaranti.

GIOCHI DI PAROLE

Oltre alla musica, un valido aiuto per trascorrere le ore in auto in allegria, vi arriva dalle parole. Provate con questo semplice gioco: uno dei passeggeri dà il via alla gara, pronunciando una parola a sua scelta, il successivo dovrà trovarne un’altra, che inizi con l’ultima sillaba di quella pronunciata dal precedente. Così si procede, fino a che qualcuno si blocca per aver finito le parole, mediamente accade con la sillaba LU e LO. E’ un gioco che di primo acchito potrebbe sembrare banale, in realtà, farà volare il tempo sotto i vostri occhi increduli e vi permetterà di divertirvi allenando la mente!

GIOCHI DA AUTO:

“Io vedo”, in cui un giocatore descrive un oggetto intorno o all’interno del veicolo e gli altri cercano di indovinare quale sia.

“Sei gradi di separazione”, in cui un giocatore dice il titolo di un film casuale e gli altri devono collegare un attore in una serie di altri film fino a tornare a quello originale.

“Che cosa preferiresti?” È tempo di essere creativi e tirare fuori le domande più strane, raccapriccianti e oltraggiose da proporre al gruppo. E’ obbligatorio rispondere a tutte le domande, si DEVE fare una scelta. La nostra preferita? “Preferiresti invecchiare solo dal collo in su o dal collo in giù…?”. Decisioni molto, molto difficili.

“Indovina la capitale” Secchioncelle, questo è il momento di rispolverare le vostre reminiscenze di geografia. Scopo del gioco? Ogni persona nomina uno stato e la persona seduta accanto deve dire la sua capitale. Non si bara, e Siri non è un passeggero.

Cercate di mantenere una mentalità positiva, i lunghi spostamenti possono diventare particolarmente insopportabili se tutti i passeggeri sono di cattivo umore. Dopotutto, hai la possibilità di fare una giornata o ancora meglio una intera vacanza emozionante con le persone a te più care, che cosa c’è di meglio?

Ultimo consiglio, come dicono sempre a me che da brava iperattiva parlo tantissimo, non avere l’impressione di dover sempre riempire il silenzio. In alcuni casi a tutti serve un po’ di pace e tranquillità. In questo caso c’è Il gioco del silenzio, soprattutto se i passeggeri sono bambini e si addormentano beati.

Con l’augurio di trovare libere tutte le strade, che la pazienza sia con voi.

Ek.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Author: ErikaStreppa

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

ErikaStreppa

Erika. Blogger, riccia bionda naturale, amante dei cani e della natura. Mi interesso di Ambiente, Sport, Attualità e faccio anche qualche Recensione. Sono appassionata di Biocosmesi, sempre alla ricerca della Tabella INCI perfetta!

Lascia un commento

Chiudi il menu